SCHEDA PRODOTTO

Integratore alimentare che per le proprietà naturali dei suoi ingredienti favorisce la circolazione linfatica.

FORMA FARMACEUTICA

Gocce - 50 ml

INDICAZIONI

Per le proprietà dei suoi componenti DRENA LEVEL 1 favorisce la corretta circolazione veno/linfatica. Un sistema linfatico congestionato infatti può essere la causa di infezioni e malattie che possono diffondersi in qualsiasi parte del corpo: virus, batteri e tossine in generale se rimangono chiusi dentro il sistema linfatico determinano un mal funzionamento degli organi e dei tessuti che si affidano ad esso (fegato, reni, pelle etc etc); infatti se questo flusso si guasta, il fluido diventa tossico divenendo terreno fertile di infezioni. La funzione che esercita il DRENA LEVEL 1 è proprio quella di mantenere efficiente e pulito il sistema linfatico eliminando tossine ed agenti patogeni e favorendo la produzione di linfociti T e B responsabili della produzione di anticorpi contro virus ed infezioni. Esempi di sistemi linfatici congestionati dove poter utilizzare il DRENA LEVEL 1 come coadiuvante sono: tonsille, adenoidi, allergie, eczema ed altre malattie della pelle, stanchezza cronica, infezioni parassitiche ripetute, edema, lupus, eritematosi, infiammazione, infezioni virali, infezioni batteriche, dolori lombari, problemi alleorecchie, mal di testa, cellulite.

TABELLA NUTRIZIONALE

INGREDIENTI

Dose giornaliera 60 gtt - 4,5 ml

Betulla

1,35 ml

Tarassaco

1,17 ml

Ortica

0,72 ml

Ginepro comune

0,18 ml

Coriandolo

0,18 ml

Meliloto officinale

0,18 ml

Ononide

0,36 ml

Centaura minore

0,36 ml

COMPOSIZIONE

Betulla
Tarassaco
Ortica
Ginepro Comune
Coriandolo
Meliloto Officinale
Ononide
Centaura Minore

Betulla: L’estratto di idro-alcolico di betulla è dotato di potente azione diuretica, drenante linfatico, antisettico delle vie urinarie ed anti-infiammatorio. Questo grazie al suo contenuto di saponine (fino al 3-4%), di glucosidi flavonici e di polisaccaridi, che cooperano globalmente ad un effetto drenante dei liquidi in eccesso , delle scorie azotate (specie acido urico).
Tarassaco: Aldilà delle proprietà diuretiche universalmente note, il tarassaco - ed in particolare il suo rizoma e la radice - aumentano la produzione della bile ed il suo deflusso dal fegato all'intestino (proprietà rispettivamente definite colagoghe e coleretiche). I suoi estratti vengono pertanto utilizzati come purificanti, decongestionanti e disintossicanti epatici.
Ortica: La grande quantità di principi attivi noti fanno dell'ortica una delle piante con il maggior numero di proprietà medicinali. Le foglie contengono clorofilla in abbondanza (la cui composizione chimica è molto simile a quella dell'emoglobina che tinge di rosso il nostro sangue) che conferisce alla pianta una spiccata proprietà antianemica. Si usa contro l'anemia perché il ferro e l’acido folico, in essa contenuti, stimolano la produzione dei globuli rossi. Inoltre depura l’organismo, aiuta la diuresi e alcalinizza il sangue facilitando l’eliminazione di tossine e metaboliti acidi.
Ginepro: La letteratura fitoterapica indica esclusivamente attività diuretica delle bacche del ginepro.
Coriandolo: Il coriandolo è carminativo, antispasmodico e stomachico.
Meliloto: Il meliloto è considerato uno specifico sintomatologico dell'insufficienza venolinfatica: deve questa proprietà alla cumarina (solubile in alcol), che non è anticoagulante, ma è in grado di stimolare il SRE (Sistema Reticolo Endoteliale) e di aumentare l'ossigenazione tissutale grazie al miglioramento del microcircolo. Funziona da vaso protettore delle vene aumentandone il tono e riducendo la permeabilita’ capillare. È doveroso puntualizzare, comunque, che il meliloto non agisce direttamente sulla coagulazione del sangue, ma espleta la propria azione a livello delle pareti venose, aumentandone il tono e riducendo la permeabilità capillare (azione simil-escina).
Ononide (arrestabue): Nell’arresta bue sono presenti molteplici principi attivi quali: acido citrico, tannini, flavonoidi, fitosteroli, saponine. Tali costituenti fanno sì che l’arbusto funga da diuretico, antinfiammatorio, antisettico, spasmolitico, antispasmodico, diuretico azoturico, depurativo.
Centaura minore: La centaurea minore contrasta i problemi digestivi e gastrointestinali lievi. Favorisce le secrezioni del fegato e dello stomaco. Le sostanze amare stimolano l'attività a carico dello stomaco in modo riflesso, favorendo così la secrezione dei succhi gastrici. Utilizzata come diuretico. Combatte i parassiti intestinali.

POSOLOGIA

Si consiglia l’assunzione giornaliera di 20 gocce tre volte al giorno 15 minuti prima dei tre pasti (10 gocce nei bambini al di sotto dei 12 anni).

CODICE MINISTERIALE

Prodotto incluso nel registro degli integratori del Ministero della Salute
codice N° 85055

Allegato